This video embed source from YouTube and uploaded by alaNEWS on YouTube.

Manovra Di Maio Nessuna Retromarcia In Europa

  • About
  • Download Video
  • Embed Video
  • Comments
Description:

Manovra, Di Maio: "Nessuna retromarcia in Europa"

Lo ha detto il vicepremier a margine dell'audizione in commissione vigilanza Rai

POLITICA (Roma). "Per quanto mi riguarda non c'è stata alcuna retromarcia sulla manovra in Europa per portare a casa reddito di cittadinanza e quota 100". Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio a margine dell'audizione in commissione vigilanza Rai. "Abbiamo scoperto dalle relazioni tecniche che, da zelanti, avevamo messo più soldi di quelli che derivano. Gioisco come abbiamo fatto, magari non dal balcone perché è in ristrutturazione", ha poi aggiunto. (Gaia Romani/alanews)
Manovra Di Maio Nessuna Retromarcia In Europa
Uploaded on YouTube by alaNEWS

reddito cittadinanza,latest news,manovra,alanews,retromarcia,italy news,notizie ultima ora,ultima ora,ultime notizie,quota 100,italy,Ue,Politica,news italia,balcone,notizia,Luigi Di Maio,news,ultima notizia,pensioni,italia

Download This Video:

Embed this

Related Videos

Marco Mori: Luigi Di Maio? È un agente della disinformazione
Marco Mori: Luigi Di Maio? È un agente della disinformazione

by byoblu

Il Movimento 5 Stelle può salvare il Paese, ma deve accantonare la linea Di Maio. Ecco la lettera aperta che Marco Mori ha inviato a tutti gli eletti del Movimento 5 Stelle: http://www.byoblu.com/post/notiziedalweb/lettera-aperta-di-marco-mori-al-movimento-5-stelle I documenti della Trilaterale (Crisys of Democracy) pubblicati su Byoblu, cui Mori fa riferimento verso la fine: http://www.byoblu.com/post/2011/11/13/state-in-apnea.aspx Tutta la playlist delle ultime news di Byoblu: https://www.youtube.com/playlist?list=PLimc7jftHxGUvogqIId0UnxmdssuPSItv --------------------------------------------------- COSE CHE PUOI FARE: --------------------------------------------------- --o APPROFONDISCI SUL BLOG: http://www.byoblu.com --o AIUTAMI E PARTECIPA: http://www.byoblu.com/sostienimi --o ISCRIVITI AL CANALE: https://www.youtube.com/subscription_center?add_user=byoblu

Salvini Attacca Raggi E Difende Siri Poi Lapsus Governo Avanti Altri Quattro Mesi
Salvini Attacca Raggi E Difende Siri Poi Lapsus Governo Avanti Altri Quattro Mesi

by alaNEWS

Salvini attacca Raggi e difende Siri, poi lapsus: "Governo avanti altri quattro mesi" Il vicepremier: "Nessuna crisi, non perdiamo tempo. Murgia? Non rispondo a insulti" POLITICA (Milano). "Non c'è nessuna crisi, abbiamo troppe cose da fare, non perdiamo tempo. Dobbiamo ridurre le tasse e l'Iva. Siri è tranquillo, anche io". Così Matteo Salvini, prima dell'incontro con Eduardo Bolsonaro. "La Raggi? Non ho tempo di rispondere agli insulti, mi dispiace come è ridotta Roma. Il Salva-Roma? C'è un sindaco che dice a un collaboratore di non avere il controllo della città: auguri". (Simone Vazzana/alanews)

Intervista A Stefano Andreotti Figlio Di Giulio
Intervista A Stefano Andreotti Figlio Di Giulio

by La7 Attualit...

Francesco Magnani Intervista Stefano Andreotti Figlio Di Giulio

Centinaio Spread Strumentalizzato Per Rendere Italia Mansueta
Centinaio Spread Strumentalizzato Per Rendere Italia Mansueta

by alaNEWS

Centinaio: "Spread strumentalizzato per rendere Italia mansueta" Il ministro: "2,04? Non sono soddisfatto, dovremo fare salti mortali" POLITICA (Milano). "Non sono molto soddisfatto del 2,04 della manovra. Credo che l'Europa ancora una volta si sia imposta e ci abbia costretto a fare un passo indietro. Per poter mantenere le proposte fatte in campagna elettorale dovremo fare i salti mortali. Lo spread è stato strumentalizzato per rendere l'Italia mansueta nei confronti dell'Europa". Così Gian Marco Centinaio, ministro delle politiche agricole alimentari e forestali e del turismo, a margine dell'incontro per '3 Years of Alibaba Italy', tavola rotonda su 'Italia-Cina: tra sfide e opportunità'. (c.galvan)

Il consigliere di Bari: “Mi merito ventimila euro al mese”
Il consigliere di Bari: “Mi merito ventimila euro al mese”

by La7 Attualit...

Un milione di euro l'anno: il record nazionale dei gettoni di presenza va al comune di Bari, dove le commissioni si riuniscono 11 volte al giorno, le sedute durano meno di un'ora e ogni gettone vale 73 euro. Incalzati da Danilo Lupo, i consiglieri si difendono: "È la legge che ce lo consente" si giustifica il recordman delle presenze. "Noi lavoriamo e dobbiamo essere pagati" si indigna la presidente della commissione pari opportunità. "Meritiamo di più, anche 24.000 euro al mese" afferma la presidente della commissione trasparenza, proprio quella che avrebbe dovuto controllare sprechi e abusi.

Lazio Chievo Di Carlo Premio A Vincere Domanda Che Non Accetto
Lazio Chievo Di Carlo Premio A Vincere Domanda Che Non Accetto

by alaNEWS

Lazio-Chievo, Di Carlo: "Premio a vincere? Domanda che non accetto" "Il nostro premio è l'orgoglio" SPORT (Roma). "E' una domanda che non accetto molto, perché il nostro premio è l'orgoglio. E' da circa dieci partite che facciamo grandi prestazioni ma non sono mai arrivati i risultati. Se mi viene detto premio a vincere immagino altre cose...". Così il tecnico del Chievo, Domenico Di Carlo, in sala stampa al termine del match vinto sul campo della Lazio ha risposto alla domanda di un cronista che gli chiedeva se la sua squadra, già retrocessa, avesse avuto un premio a vincere. (Andrea Corti/alanews)

Da De Mita a Conte, l’incarico torna a sud di Roma dopo trent’anni
Da De Mita a Conte, l’incarico torna a sud di Roma dopo trent’anni

by Lee Amen

Da De Mita a Conte, l’incarico torna a sud di Roma dopo trent’anni: http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2018-05-23/l-incarico-torna-sud-roma-trent-anni-132910.shtml?uuid=AEToqGtE#commenti. Grazie per la visione, iscriviti per altri video: https://www.youtube.com/channel/UCzjXqlFx1aSKzPYSEgRlqlw?sub_confirmation=1 È incaricato e non ancora in carica ma già in questa fase dei passaggi istituzionali si può dire che con Giuseppe Conte si incrina un incantesimo che da trenta anni tiene lontano da Palazzo Chigi un meridionale. L’ultimo capo di governo nato a Sud di Roma fu Ciriaco De Mita che nella primavera del 1988 giurò nelle mani dell’allora capo dello Stato Francesco Cossiga per formare un governo pentapartito (che sarebbe durato solo un anno). In seguito l’incarico per la Presidenza del Consiglio si è sempre fermato sopra la latitudine della Capitale, accomunando la parte finale della Prima Repubblica con gli anni della Seconda, tutti segnati da toscani (Ciampi, Dini, Letta e Renzi), romani (Andreotti, D’Alema e Gentiloni), lombardi (Berlusconi e Monti), oltre all’emiliano Prodi e al torinese (anche se con famiglia siciliana) Amato. Va ricordato che il possibile futuro presidente del Consiglio si è laureato (in giurisprudenza) a “La Sapienza” di Roma e insegna diritto privato nell’ateneo di Firenze ma, contando in questo caso l’anagrafe e non i luoghi di formazione né della professione, Conte è indiscutibilmente pugliese: è nato nel 1964 a Volturara Appula (comune in provincia di Foggia con meno di cinquecento abitanti in quello che si chiama il sub-appennino dauno) e cresciuto a San Giovanni Rotondo. A parte la comune radice meridionale, le somiglianze con il predecessore “sudista” De Mita finiscono qui: il professore foggiano proposto da Movimento 5 Stelle e Lega per il governo giallo-verde nel suo contestato curriculum non può vantare alcuna esperienza politica, De Mita arrivò a Palazzo Chigi da segretario della Dc (un’abbinata mai riuscita a nessuno prima di lui) ed è invece homo politicus per eccellenza, tanto che ancora oggi a novanta anni (lo ha compiuti lo scorso febbraio) continua a essere sindaco del suo paese, Nusco. Finora Conte è stato un giurista dedito all’insegnamento e all’esercizio dell’attività professionale che, per sua stessa ammissione, non ha mai fatto politica (anche se ha riconosciuto che il suo cuore batte a sinistra) e che si ritrova improvvisamente sulla scena con la possibilità di assumere un importante magistero. Se proprio si volessero scovare delle analogie si potrebbe ricordare che questo profilo, mutatis mutandis, può ricordare semmai quello di chi ha ora la facoltà di conferire a Conte l’incarico a formare il governo. Sergio Mattarella, infatti, era un professore di Diritto parlamentare a Palermo, molto impegnato nella vita accademica, che fece il suo ingresso in politica passando direttamente dall’università a incarichi nella Dc. Era il 1980 e raccolse il testimone del fratello Piersanti, presidente nella regione siciliana ucciso da Cosa Nostra. Una situazione molto diversa che impedisce di spingere il confronto oltre questo spunto. 0 commenti Partecipa alla discussione Annulla Disclaimer Pubblica 0 Commenti | Aggiorna Carica altri commenti #Mita, #Conte, #l’incarico, #torna, #Roma, #dopo, #trent’anni #MattarellaSergioCossigaFrancescoConteGiuseppe, #presidentedelConsiglio, #incarico

Lucia Annunziata Maria Latella E Maurizio Molinari Si Confrontano Con Luigi Di Maio
Lucia Annunziata Maria Latella E Maurizio Molinari Si Confrontano Con Luigi Di Maio

by diMartedì

Al Centro Del Confronto Tra I Giornalisti E Il Vicepresidente Del Consiglio I Guai Giudiziari Del Padre Di Di Maio Tra Abusivismo E Lavoro Nero

STREAMING TOP CALCIO
STREAMING TOP CALCIO

by QSVS OFFICIA...

Qsvs Qui Studio A Voi Stadio Telelombardia Antenna 3 Top Calcio 24 Httpwwwqsvsit Httpwwwfacebookcomqsvsit HttpstwittercomQSVS Official

Ashes remain on my own subtitulada español-ingles
Ashes remain on my own subtitulada español-ingles

by Songs-titles

Hola Amigos Aqui Les Traigo Una Cancion Que Me Gusta Mucho Si Quieren Alguna Cancion Pidanla En Ask HttpaskfmFernandoRmirezNachox Si Quieren Saber Mas Sobre Que Hare En El Canal Em Bueno En La Parte De Debate Osea Httpswwwyoutubecomuserspartan31139discussion Hay Mas Info Gracias